Skip to main content
Img_Whistleblowing

Whistleblowing

Recentemente è stato introdotto nel nostro ordinamento il concetto di whistleblowing, che identifica le segnalazioni fatte spontaneamente da un individuo rispetto ad illeciti (civili, penali e amministrativi, violazione di dati personali, episodi di molestie, mobbing, atti discriminatori) apprese nel proprio contesto di lavoro. La normativa è tesa a garantire il diritto alla segnalazione e la massima tutela del soggetto segnalante, il quale non deve subire ritorsioni o trattamenti sfavorevoli in conseguenza della propria denuncia.  

 

La nostra Organizzazione si è conformata alle richieste normative dettate dal D. Lgs. 10 marzo 2023 n. 24 in tema di Whistleblowing, attraverso l’adozione del Portale SEGNALO predisposto da Csa Coesi. La procedura per effettuare le segnalazioni e i relativi documenti informativi sono stati condivisi con i Soggetti Attivi individuati dalla norma. 

  

La piattaforma è di semplice utilizzo e garantisce la massima riservatezza dei dati e delle informazioni inserite. Ha lo scopo di assicurare la ricezione, valutazione e gestione tempestiva delle segnalazioni, in maniera terza e imparziale, con possibilità di inoltro in totale anonimato. Compilando i campi richiesti verrà perfezionata la segnalazione e indirizzata al Comitato di gestione, formato da componenti del team Csa Coesi esperti dei settori Legal, Privacy, Sindacale e D. Lgs. 231/2001. 

Il Comitato procederà alla disamina della comunicazione, garantendo al segnalante la possibilità di interlocuzione e un’evasione della richiesta nelle tempistiche previste dalla legge. 

 

Il portale SEGNALO e la procedura per le segnalazioni sono accessibili dalla pagina Compliance sul nostro sito. 

Notizie dalle Sedi